aed-logo-sede-regionale-2-neg

logo

Previous Succ.
SMASH HIP HOP POIN1 NOVITA' ANNO 2015/2016 nel nostro centro si studia HIP HOP a livello ACCADEMICO: SMASH HIP HOP POIN1 leggi tutto...
GIOVANI BALLERINE CRESCONO Un' altra grande soddisfazione per il nostro CENTRO DI FORMAZIONE, sta volta per il settore danza. Dopo le soddisfazioni degli ann... leggi tutto...
Home Danza
La Danza Stampa E-mail
E' ormai pensiero comune che le discipline coreutiche siano di grande utilità per i giovani perché, oltre a consentire una crescita armonica del proprio fisico, sviluppano qualità molto importanti come:
l’autocontrollo, il gusto del bello e dell’armonia, il cercare di superare le difficoltà senza mai abbattersi, l’accettare le correzioni viste come un aiuto a migliorare, l’impegno costante e la fatica per il raggiungimento degli obiettivi prefissati, la conoscenza del linguaggio muto del corpo come espressione che va oltre ogni confine sociale.
La propedeutica ha un ruolo fondamentale per lo studio della danza in qualsiasi sua forma, è la base di partenza per preparare i più piccoli. Attraverso il gioco si affrontano temi quali la conoscenza del corpo e come si orienta nello spazio, il peso, l’energia, il campo visivo, il ritmo, l’equilibrio, la concentrazione.
Dai 7 anni il primo approccio alla tecnica classico-accademica, meravigliosa forma d’arte che richiede grande disciplina per plasmare il proprio corpo in funzione della perfezione tecnico/artistica.

Partendo dal metodo Vaganova, i nostri docenti sviluppano il loro insegnamento contaminandolo con gli altri metodi, cercando di prendere da questi il meglio


Ciò è possibile grazie al continuo aggiornamento che svolgono, studiando con insegnanti e danzatori provenienti da compagnie e accademie europee:
Kathryn Wade e Tanya Fairbrain (THE ROYAL BALLET SCHOOL);

Olga Evreinov (HET NATIONAL, ROYAL BALLET, NEDERLANDS DANS THEATER);

Claudie Winzer (CENTRE INTERNATIONAL ROSELLA HIGHTOWER);  

Aurora Benelli;

Yoko Wakabayashi (COMPAGNIA L’ENSEMBLE);

Jocelyn Bosser (CONSERVATOIRE DE PARIS);

Iqbal Khawaja (AMSTERDAM HOGESCHOOL VOOR DE KUNST/CODARTS);

MONIQUE LAUDIÉRES (ETOILE PARIS OPÉRA);

Wim Broecks (DIRETTORE PREMIO DI LOSANNA);

JAN BROECKX (DIRETTORE ACCADEMIA MONACO BAVIERA);

Nicola Biasutti: (ACCADEMIA STOCCARDA);

Nathalie Quernet (BALLET DE L'OPÉRA NATIONAL DE PARIS);

Christopher Powney (DIR. ROYAL BALLET SCHOOL LONDRA).

Yannik Boquin (FREE LANCECONSERVATORIO NAZIONALE DI PARIGI, OPERA DE PARIS,

Dal 2008 i programmi di studio seguono quelli AED ente per l’alta formazione accreditato alla Regione Toscana

All’età di 9 anni alla tecnica classica si affianca lo studio della tecnica modern-jazz, genere nato dalla fusione del jazz con il contemporaneo.

E’ una danza in continua evoluzione, improntata sulla dinamica del movimento e la relazione con lo spazio, usati diversamente rispetto al classico.
Dai 12 anni si introduce lo studio della tecnica contemporanea, le cui radici affondano nella ricerca del distaccarsi dalla tecnica classica e andare oltre, sperimentando e ricercando un movimento più naturale, ma non per questo meno interessante e complesso.

E’ uno stile che cerca di dar voce alle emozioni dei nostri tempi.
Anche i docenti di tecnica modern-jazz e contemporanea sono in continuo aggiornamento seguendo corsi tenuti da grandi esponenti del panorama italiano ed europeo: Samuel Wuersten (HOLLAND DANCE FESTIVAL, DIRETTORE ACCADEMIA DI ROTTERDAM); Stephan Brinkmann (WUPPERTAL TANZTHEATER PINA BAUSCH). Christine Walter, Louise Frank e  Ben Bergmans (Rotterdam Dance Academy), Mario Camacho (Martha Graham Dance Company), Michele Pogliani (coreografo),Gabrielle Staiger  (Palucca Schule Dresda); Noemi Perlov (ASSISTENTE DI ANGELIN PRELJOCAJ)
Dal 2011 è entrato a far parte del nostro corpo docente il maestro Paolo Granello, diplomato a Essen alla Folkwang Hoch Schule, portando nel nostro centro la tecnica della grande coreografa Pina Bausch.
 
Conoscere e studiare i vari stili di danza permette agli allievi di poter scegliere in seguito la tecnica da approfondire in base al proprio gusto e alle proprie caratteristiche fisiche. La maggior parte di loro non farà della danza la propria professione, ma tutti avranno l’opportunità di coltivare la loro passione ampliando conoscenze tecniche e artistiche, sperimentando, dopo le fatiche dello studio nella classe di danza, l’emozione del palcoscenico.
Dal 2008 ai migliori allievi viene data la possibilità di intraprendere un corso di studi specifico che ci permette di prepararli alle audizioni per le accademie coreutiche professionali europee più rinomate.
Inoltre, ogni anno, a tutti i nostri allievi viene data l’opportunità di confrontarsi con coetanei provenienti da scuole di danza italiane partecipando a stages tenuti da docenti di chiara fama.


In questi anni hanno studiato con:

CLASSICO:

Kathryn Wade e Tanya Fairbrain (THE ROYAL BALLET SCHOOL);

Olga Evreinov (HET NATIONAL,THE ROYAL BALLET  , NEDERLANDS DANS THEATER);

Claudie Winzer (CENTRE INTERNATIONAL ROSELLA HIGHTOWER);

Aurora Benelli (FREE LANCE);

Yoko Wakabayashi (COMPAGNIA L’ENSEMBLE);

Jocelyn Bosser (CONSERVATOIRE DE PARIS);

Iqbal Khawaja (AMSTERDAM HOGESCHOOL VOOR DE KUNST/CODARTS);

Monique Laudiéres (ETOILE PARIS OPÉRA);

Wim Broecks (DIRETTORE PREMIO DI LOSANNA);

Jan Broeckx (DIRETTORE ACCADEMIA MONACO BAVIERA);

Nicola Biasutti: (ACCADEMIA STOCCARDA);

Nathalie Quernet (BALLET DE L'OPÉRA NATIONAL DE PARIS);

Christopher Powney (DIR. ROYAL BALLET SCHOOL LONDON, già DIR. NATIONAL BALLET ACADEMY AMSTERDAM)

Yannik Bouquin (FREE LANCE, OPERA' DE PARIS, CONSERVATOIRE NATIONAL DE PARIS) 

CONTEMPORANEO:

Samuel Wuersten (HOLLAND DANCE FESTIVAL, DIRETTORE ACCADEMIA CODARTS  ROTTERDAM);

Stephan Brinkmann (WUPPERTAL TANZTHEATER PINA BAUSCH).

Christine Walter, Louise Frank e  Ben Bergmans (CODARTS ROTTERDAM DANCE ACADEMY),

Fabrizio Monteverde (COREOGRAFO), 

Michele Pogliani (COREOGRAFO)

.

 

SUCCESSI CONSEGUITI

Dal 2000 ad oggi alcuni allievi dei corsi di danza del nostro centro di formazione hanno avuto l’opportunità di misurarsi col mondo professionale della danza riscuotendo successi:

nel 2001 M. Pelli, C. Posarelli, A. Pieracci allieve dei corsi superiori di modern-jazz e classico vengono ammesse ai corsi di perfezionamento per danzatori (corso organizzato dalla Regione Toscana e dalla compagnia “OperaBazar” e corso organizzato dalla regione Veneto e da ARTEVEN);

negli anni 2002 e 2003 la scuola viene selezionata come migliore scuola della provincia e invitata a partecipare, come ospite, al concorso canoro nazionale “FORTISSIMO” tenutosi presso il Teatro Verdi di Pisa;

nell’ottobre del 2003 vengono scelti fra gli allievi dei corsi di recitazione e di danza 8 mimi e 5 danzatrici per l’allestimento dell’opera “TURANDOT” di Giacomo Puccini. Spettacolo prodotto dal Teatro del Giglio di Lucca per la regia di Pierfrancesco Maestrini e la direzione d’orchestra del maestro Tiziano Severini, ottenendo sia a Lucca che nei teatri di Pisa, Ravenna e Livorno, ottime critiche di pubblico e stampa specializzata;

nell’aprile 2004 vengono selezionati fra le allieve dei corsi di propedeutica alla danza e le classi di danza classica del primo biennio 15 bambine per l’allestimento del musical “IL GATTO CON GLI STIVALI” di Tutino, spettacolo per bambini, prodotto dal Teatro del Giglio di Lucca, per la regia di G. Miglioranzi. Inoltre, sempre per lo stesso spettacolo, viene scelta un’allieva dei corsi di modern-jazz, S. Antonelli, per il ruolo della Gatta;

nel maggio del 2004 due allieve dei corsi di propedeutica alla danza, A. Biagioni e M. Hammoud, vengono selezionate dal regista S. Monti per interpretare il figlio di Butterfly in diverse scene dell’opera “MADAMA BUTTERFLY” di Giacomo Puccini, allestita dal festival Pucciniano di Torre del Lago (LU) in occasione del centenario dell’opera. Nel cast D. Dessì, direttore d’orchestra Placido Domingo;

nel settembre 2005 due allieve dei corsi di danza livello avanzato, C. Posarelli e A. Pieracci, vengono scelte, previa audizione, per entrare a far parte del corpo di ballo nel musical “Amore e Amore”,coreografie di Gino Landi;

dal settembre 2008 ART&DANZA ARABESQUE è associata al’AED Ente per l’Alta Formazione accreditato alla Regione Toscana;

nel 2009 un’allieva del corso avanzato, A. Latino, entra a far parte della compagnia Rock Opera andando in scena con il Jesus Christ Superstar;

nel 2010 A. Latino, allieva dei corsi superiori ed assistente, consegue il diploma professionale di specializzazione per l’insegnamento della danza classica (III livello Europeo);

nel 2011 Athena Bianca Nesti, giovane allieva del secondo anno di classico, entra, dopo selezione internazionale, a studiare presso l’Accademia Reale di Balletto di Stoccolma;

nel 2012 Anna Salinas, allieva del corso di contemporaneo, viene ammessa al corso di perfezionamento per danzatori del coreografo Roberto Zappalà;

nel maggio 2012 una selezione di allieve del corso di modern-jazz vince il 1° EGO DANCE CONTEST con una coreografia della maestra V. Lucchesi;

nel settembre 2012 Art&Danza Arabesque diventa sede regionale AED, Ente per l’alta Formazione accreditato alla Regione Toscana;
 
nel luglio 2013 due giovani allieve del corso di tecnica classica, B. Baldi e F. Milianti, vengono ammesse, previa selezione nazionale, al corso "special training programme for young talents" tenuto dai docenti del Royal Ballet School per l'anno scolastico 2013/2014. 
 

Questo sito o gli strumenti terzi da questo utilizzati si avvalgono di cookie necessari al funzionamento ed utili alle finalità illustrate nella cookie policy. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, consulta la cookie policy. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. Per maggiori info su cookies e su come disabilitarli leggi privacy policy.